x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Una droga chiamata McLaren P1 GTR stradale è in vendita

4 gennaio 2018
a cura della redazione
L'avevamo provata lo scorso anno e ci ha lasciato a bocca aperta. Evadere dalla realtà non è mai stato così spettacolare
  • Salva
  • Condividi
  • 1/32

    Il famoso rivenditore Tom Hartley Jr. ha appena messo in vendita nientemeno che una McLaren P1 GTR stradale, una delle pochissime convertite da Lanzante. Sarà la stessa che ha provato Jethro Bovingdon sul numero 22 di evo di ago/set 2016? Probabile. La livrea è quella, la LARK ispirata alla vettura McLaren F1 #13R che ha partecipato all'All Japan GT Championship nel 1996, agguantando 3 vittorie. Se è quella, allora il venditore è Andy Bruce, un uomo con un gusto decisamente raffinato e una collezione spaventosa. Tanto per dire, possiede anche quella McLaren F1 di cui sopra. Ed è omologata anche quella. Ovvio, no?

    Da evo n°22, ago/set 2016

    Una droga chiamata McLaren P1 GTR stradale è in vendita

    [...]La conversione della P1 GTR a vettura stradale di Lanzante è dettagliata, meticolosa e infinitamente adattabile ai gusti del proprietario. Molti cambiamenti sono dettati da semplici regole: catalizzatori per gli scarichi, freno a mano, modifiche ai fari, ruote e pneumatici omologati. Altre cose giusto per la praticità, come l’incremento dell’altezza da terra e la ritaratura delle sospensioni.

    Ma Lanzante va oltre i requisiti minimi e lavora anche sui dettagli. La macchina di Andy Bruce è stata spogliata completamente e molto tempo è stato speso per la rifinitura degli interni. Andy voleva mantenere l’atmosfera da corsa, ma aggiungere elementi in Alcantara e rifinire meglio particolari funzionali ma poco gradevoli. Il risultato è perfetto proprio come ci si aspetterebbe dato il prezzo di GTR e conversione. A proposito, Lanzante non si esprime in merito perché il costo varia da caso a caso, a seconda di dove verrà immatricolata la vettura e dei desideri del proprietario. L’auto di Andy è la quattordicesima conversione e da allora ne sono state completate un altro paio[...].

    Una droga

    Una droga chiamata McLaren P1 GTR stradale è in vendita

    [...]Il problema di avere tutto questo potere a disposizione è che le strade sono progettate per i deboli. Hanno limiti di velocità e semafori. Hanno curve che costringono i deboli a frenare. E non c’è nulla di più fastidioso che pigiare il bottone del DRS, guardare l’alettone modificare la sua incidenza nello specchietto retrovisore e poi un’altra di queste normali automobili piazzartisi davanti prima di poterti godere la P1 GTR in configurazione a bassa deportanza. “TOGLITI DI MEZZO!” urli, infine, dentro di te.

    Poi ti ricordi che sei su una strada pubblica e, benché tu possieda temporaneamente dei superpoteri, sarai di nuovo mortale quando la chiave girerà nella pesante porta di un garage che ti si chiude alle spalle. Il contegno è buona parte dell’esperienza di guida di una P1 GTR su strada. In effetti, ci si potrebbe domandare quale sia il senso di convertire una P1 GTR a stradale.

    É troppo veloce, troppo rigida, troppo rumorosa e troppo bassa. Lo so. Mai detto il contrario. Ma nelle ultime ore non me ne poteva fregare di meno. Perché? Perché, che tu stia andando a 20 km/h, 150 km/h o 350 km/h, la P1 GTR è una droga. Devi concederti completamente, ti riempie la testa, non puoi tornare ai normali pensieri quotidiani. Hai chiuso la porta e mandato quella e-mail? Tutto svanisce, evapora. Stai guidando. E basta. Con la sua tecnologia e il suo potenziale, la P1 GTR offre un’esperienza di guida di assoluta purezza. E’ una droga e io sono un drogato. Evadere dalla realtà non è mai stato profondo e spettacolare come con una P1 GTR con la targa[...]

    © RIPRODUZIONE RISERVATA