x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Quella Ferrari F40 verde Abetone

29 novembre 2017
di Davide Saporiti
Sacrilegio o poesia? Decidete voi
Quella Ferrari F40 verde Abetone

Giusto ieri, con amici, si parlava di auto storiche e a momenti ci scappa il morto. Perché 'le storiche sono una cosa seria', dice qualcuno. 'Ma ognuno con i suoi soldi ci fa quello che gli pare' dice qualcun altro. Passa un Maggiolino rosa e non si scandalizza nessuno (o quasi); passa una Ferrari F40 verde e c'è chi sviene, chi dà di stomaco, chi porta la mano alla fondina, ma anche chi esulta e chi si lascia andare a commenti non diversi da quelli che è solito dedicare alla collega bona e se ne frega della Targa Oro.

E non è nemmeno la prima: vi ricordate quella verde militare opaco? O quella blu? O le stesse F40 bianche o nere alle quali ci siamo "abituati", ma che il Drake non aveva mai previsto di produrre? Cinque mesi per realizzare questa Ferrari F40 originariamente rossa esposta a Milano Autoclassica, stand GTO Motors. Il maniaco, o il genio, a seconda di come la vediate voi, è Eugenio Amos, un appassionato collezionista – tanto per rendere l'idea, possiede, fra le tante, anche una Mercedes CLK GTR – che voleva qualcosa di nuovo. Cinque mesi perché nell'effettuare il lavoro sono saltati fuori alcuni difetti nella pelle di fibra di carbonio e kevlar e sistemarli non è una passeggiata. E poi non c'è solo la carrozzeria, ci sono anche gli interni color cuoio Schedoni e Alcantara.

Bella è bella, ma con lei è facile perché una F40 sarebbe bella anche marrone e, probabilmente, questa finirà per valere anche di più di una F40 "stock". Ma non fatela vedere all'ASI...


(video: italiansupercarvideo)
(immagine: dtm_illustration, De Toma Marco Design – www.behance.net/deto)

© RIPRODUZIONE RISERVATA